Reti e Convenzioni

ACCORDO DI COLLABORAZIONE CON IL MAaRC (Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria)

Azioni realizzate/da realizzareDidattiche, promulgative, divulgative del patrimonio culturale in generale e delle collezioni museali in particolare
Eventi in ambito di promozione e valorizzazione
Risorse condiviseRisorse professionali
Soggetti Coinvolti IC Vitrioli Piemonte – MAaRC
Ruolo assunto dalla scuola nella rete: Realizzazione di attività finalizzate alla comunicazione, promozione e divulgazione delle iniziative intraprese

Approfondimento:

L’iniziativa vuole sostenere progetti di promozione culturale volti alla valorizzazione e divulgazione del patrimonio archeologico museale del territorio anche attraverso eventi condivisi.

ACCORDO DI RETE AIPARC – PROGETTO SANITÀ E BENESSERE

Azioni realizzate/da realizzareAttività didattiche
Risorse condivise
Risorse professionali

Soggetti Coinvolti
Altre scuole Altre associazioni o cooperative (culturali, di volontariato, di genitori, di categoria, religiose, ecc.) ASL
Ruolo assunto dalla scuola nella rete:
Partner rete di scopo

Approfondimento:

Il Progetto rientra nel parco scientifico “Viaggio nella scienza”. L’iniziativa è finalizzata alla promozione della cultura della prevenzione (vaccini, tossicodipendenze, sistemi WEB, ecc.) e della donazione (sangue, organi, midollo osseo, cellule staminali). Il progetto, a carattere sperimentale, avrà la durata di tre anni e coinvolgerà, in una prima fase tre scuole secondarie di secondo grado, in una seconda fase quattro scuole secondarie di primo grado. La metodologia educativa “PEER EDUCATION sarà una strategia volta ad attivare un processo naturale di passaggio di conoscenze, emozioni ed esperienze tra i membri di un gruppo mettendo in moto un ampio processo di comunicazione caratterizzato da un’esperienza profonda e intensa e da un forte atteggiamento di ricerca, autenticità e sintonia tra i soggetti coinvolti, i quali diventano soggetti attivi del loro sviluppo e della loro formazione, non semplici recettori di contenuti, valori ed esperienze trasferiti da un professionista esperto. La stessa metodologia mira a potenziare nei pari le conoscenze, gli atteggiamenti, le competenze che consentono di compiere delle scelte responsabili e maggiormente consapevoli ampliando il ventaglio di azioni di cui una persona dispone e aiutandola a sviluppare un pensiero critico sui comportamenti che possono ostacolare il suo benessere fisico, psicologico e sociale e una buona qualità della vita.

PROTOCOLLO D’INTESA CITTÀ DI REGGIO CALABRIA

Azioni realizzate/da realizzare Assistenza educativa alunni con disabilità grave
Risorse condiviseRisorse professionali
Soggetti CoinvoltiAutonomie locali (Regione, Provincia, Comune, ecc.)
Ruolo assunto dalla scuola nella rete: Partner rete di scopo

Approfondimento:

Assistenza educativa: collaborare e coordinare le attività al fine di garantire la piena integrazione agli alunni con disabilità al fine di realizzare interventi di assistenza educativa.

CONVENZIONE CON INTERNATIONAL SCHOOL (CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE DI INGLESE)

Azioni realizzate/da realizzareFormazione del personale Attività didattiche
Risorse condiviseRisorse professionali
Soggetti CoinvoltiEnti di formazione accreditati
Ruolo assunto dalla scuola nella rete: Partner rete di scopo

Approfondimento:

Collaborazione per la realizzazione di progetti di certificazione delle competenze linguistiche attraverso gli esami di Cambridge English Language Assessment per studenti.

PROTOCOLLO D’INTESA PROGETTO KARATE

Azioni realizzate/da realizzareFormazione del personale Attività didattiche
Risorse condiviseRisorse professionali
Soggetti CoinvoltiAssociazioni sportive
Ruolo assunto dalla scuola nella rete: Partner rete di scopo

PROTOCOLLO D’INTESA CON ORDINE DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI

Azioni realizzate/da realizzareAttività didattiche
Risorse condiviseRisorse professionali
Soggetti CoinvoltiAssociazioni delle imprese, di categoria professionale, organizzazioni sindacali
Ruolo assunto dalla scuola nella rete: Partner rete di scopo

Approfondimento:

L’obiettivo del protocollo è quello di sviluppare percorsi formativi tesi a contribuire ed assistere gli studenti della Scuola Secondaria nell’organizzazione di attività che accrescano il livello di consapevolezza finanziaria e che favoriscano alcune chiavi di lettura spendibili nella vita quotidiana, fornendo occasioni di crescita, spunti di formazione e di autonomia gestionale del denaro, sia in forma di utilizzo diretto, sia mediante le richieste d’acquisto di beni e servizi effettuate dai genitori.

ACCORDO DI RETE CON LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI DI REGGIO CALABRIA

Azioni realizzate/da realizzareFormazione del personale Attività didattiche
Risorse condiviseRisorse professionali –
Risorse strutturali Risorse materiali
Soggetti CoinvoltiAltre scuole
Ruolo assunto dalla scuola nella rete: Partner rete di scopo

Approfondimento:

L’Accordo prevede collaborazione e scambio di risorse professionali, strutturali e materiali al fine di promuovere la valorizzazione e la formazione delle risorse professionali, la gestione comune delle funzioni e di attività amministrative, nonché la realizzazione di progetti e di iniziative didattiche, educative, sportive o culturali di interesse territoriale.

ACCORDO DI RETE ORCHESTRA SCOLASTICA E CORO CON TEATRO CILEA DI REGGIO CALABRIA

Azioni realizzate/da realizzareAttività didattiche
Risorse condiviseRisorse professionali – Risorse strutturali
Soggetti CoinvoltiAltre scuole – Altre associazioni o cooperative (culturali, di volontariato, di genitori, di categoria, religiose, ecc.)
Ruolo assunto dalla scuola nella rete: Partner rete di scopo

CONVENZIONE DELE

Azioni realizzate/da realizzareAttività didattiche
Risorse condiviseRisorse professionali
Soggetti CoinvoltiEnti di formazione accreditati
Ruolo assunto dalla scuola nella rete: Partner rete di scopo

ACCORDO DI RETE DI SCOPO “POTENZIAMENTO DELL’ATTIVITÀ MUSICALE E DELL’ATTIVITÀ TEATRALE – D.M.851/2017 ART. 20 C.2 LETT

Azioni realizzate/da realizzareFormazione del personale – Attività didattiche
Risorse condiviseRisorse professionali Risorse strutturali
Soggetti CoinvoltiAltre scuole Altri soggetti
Ruolo assunto dalla scuola nella rete: Partner rete di scopo

Approfondimento:

L’accordo stipulato fra 36 Istituti di ogni ordine e grado della Regione e i conservatori di musica di Reggio Calabria, Vibo Valentia e associazioni ed Enti ha lo scopo di realizzare le finalità di cui al D.M. 851/2017 art 20 c 2 lett a) b) ed in particolare di:  promuovere la cultura e l’educazione musicale nella scuola, attraverso la realizzazione di progetti di eccellenza;  svolgere una funzione di coordinamento delle esperienze, di consulenza, documentazione, formazione e ricerca;  favorire l’interscambio di risorse e potenzialità tra l’Istituto e organizzazioni esterne alla scuola;  attivare servizi per la qualificazione dei temi della creatività per la messa a sistema del piano delle Arti e di collegamento con le istituzioni musicali del territorio implementare sul piano gestionale, organizzativo e delle relazioni interistituzionali inerenti l’accordo, un consolidato sistema di buone prassi, conformi ai principi di compliance, trasparenza e prevenzione della corruzione di cui al D.Lgs 33/2013, Legge 190/2012 e linee guida ANAC.

ACCORDO PER LA COSTITUZIONE DI RETE – CALABRIA AMBITO 9-APPLICAZIONE DELL’ART. 1 COMMA 70 DELLA LEGGE 107/15

Azioni realizzate/da realizzareFormazione del personale – Attività didattiche
Risorse condiviseRisorse professionali
Soggetti CoinvoltiAltre scuole
Ruolo assunto dalla scuola nella rete: Partner rete di ambito

Approfondimento:

Il presente accordo, in applicazione dell’art. 1 comma 70 della legge 107/2015, rappresenta lo strumento per poter efficacemente perseguire le finalità richiamate attraverso la costituzione di reti per le quali si adotta un modello di accordo condiviso tra le scuole dell’ambito. La Rete di ambito definisce le linee generali della progettazione territoriale, attraverso l’indicazione delle priorità che costituiscono la cornice entro la quale devono agire le Reti di scopo e ne individua motivazioni, finalità e risultati da raggiungere. La rete assume le decisioni attraverso la conferenza dei dirigenti scolastici che opera come conferenza di servizi ai sensi dell’art. 14 della legge 241 del 7 agosto 1990 e s.m.i. Le determinazioni assunte dalla Rete sono oggetto di pubblicazione sul sito web di tutte le istituzioni scolastiche aderenti al presente accordo.

PROTOCOLLO D’INTESA CON L’ASSOCIAZIONE NAZIONALE PEDAGOGISTI CLINICI® (ANPEC) – REGIONE CALABRIA

Azioni realizzate/da realizzareFormazione del personale
Risorse condiviseRisorse professionali
Soggetti Coinvolti
Ruolo assunto dalla scuola:

Approfondimento:

Le finalità del Protocollo d’intesa sono orientate a promuovere corsi di formazione per docenti di scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I° grado; promuovere corsi di formazione per gli operatori del settore socio-educativo; attivare uno sportello di ascolto e di consulenza educativa dedicato ai docenti, agli alunni e ai genitori di alunni con BES; promuovere la continuità educativa tra Scuola e Famiglie; promuovere il successo formativo coerentemente con le finalità e gli obiettivi generali del sistema di istruzione e con l’esigenza di migliorare l’efficacia del processo di insegnamento e apprendimento; prevenire situazioni di disagio scolastico che solitamente preludono a forme di esclusione, marginalità e devianza; individuare ed approfondire metodologie strategiche educative e di insegnamento agli alunni con Bisogni Educativi Speciali; promuovere e sostenere un progetto educativo globale finalizzato alla crescita e allo sviluppo della personalità degli alunni, nell’ottica di una scuola aperta al territorio e alla comunità locale; mantenere un rapporto costante di confronto e collaborazione progettuale tra le varie agenzie educative presenti sul territorio al fine di concertare e condividere strategie educative e formative comuni; sostenere l’inclusione degli alunni in situazione di disagio per consentire loro di raggiungere realistici traguardi di sviluppo sia come concretizzazione di un diritto soggettivo che come segno di civiltà per la comunità di appartenenza; promuovere l’integrazione di nuove strategie e modalità operative che risultino adeguate alla individualità e specificità di ogni soggetto.