RACCOLTA SOLIDALE

“È trovandoci di fronte ogni giorno la sofferenza di altri esseri umani, che abbiamo iniziato a maturare  l’idea di una comunità in cui i rapporti siano fondati sulla solidarietà e il rispetto. Una società che faccia a meno della guerra. Per sempre”.

(Gino Strada)

È iniziata la corsa alla solidarietà con il popolo ucraino. L’intera comunità scolastica ha risposto con grande generosità alla proposta della dirigente di dare aiuti umanitari ai civili ucraini mediante raccolta di beni di prima necessità. Nelle scuole di ogni grado la comunità ha manifestato la sua vicinanza, oltre alla grande commozione e al sentimento di orrore per quella che è considerata da tutta la società civile una guerra assurda. Gli alunni più grandi hanno discusso lungamente con i docenti di questa terribile vicenda e, di fronte alla possibilità di fare qualcosa per i più sfortunati, sono diventati cittadini attivi ed hanno partecipato con grande generosità, alla raccolta di quanto necessario.

Cibo, medicinali, coperte, dispositivi sanitari, alimenti per bambini, prodotti per l’igiene e tanto altro ancora è quanto è stato raccolto in una catena di solidarietà che ha registrato una risposta incredibile … tutto è stato suddiviso, inscatolato, con la descrizione di quanto contenuto ed è pronto per essere portato al centro di raccolta.

Sebbene partita nella giornata di venerdì 4 marzo, già sabato in tantissimi avevano dato il loro contributo. La raccolta proseguirà ancora nei prossimi giorni, al momento fino a martedì 8 marzo.

L’esempio di questi giovanissimi cittadini ci mostra il lato bello e solidale dell’umanità. Un bellissimo segnale di speranza.

Grazie a tutte le famiglie che hanno contribuito, ai ragazzi che hanno donato il loro denaro ed il loro impegno per una causa tanto importante. Siamo orgogliosi di voi.