Organigramma e Funzionigramma

L’Istituto Comprensivo “D. Vitrioli – Principe di Piemonte”, in quanto luogo in cui molti soggetti interagiscono per realizzare un progetto formativo, rappresenta un sistema organizzativo complesso.
L’ORGANIGRAMMA consente, appunto, di descrivere l’organizzazione complessa dell’Istituzione Scolastica dove i soggetti e gli organismi operano in modo collaborativo e condiviso pur ricoprendo differenti ruoli e livelli di responsabilità gestionale con l’unica finalità di garantire un servizio scolastico di qualità.

Il FUNZIONIGRAMMA costituisce la mappa delle interazioni che definiscono il processo di governo dell’Istituto con l’identificazione delle deleghe specifiche per una governance partecipata. È definito annualmente con provvedimento dirigenziale e costituisce allegato del PTOF. In esso sono indicate le risorse professionali assegnate all’Istituto scolastico con i relativi incarichi. Corrisponde alla mappa/matrice CHI – FA – COSA – IN RELAZIONE A CHI. Si differenzia dall’organigramma poiché alla semplice elencazione dei ruoli dei diversi soggetti, aggiunge anche una descrizione dei compiti e delle funzioni degli stessi.

Organigramma

Funzionigramma

Collaboratori del DSI Collaboratori del DS sono due docenti uno per ogni plesso dell’istituto.
Compiti assegnati:  coadiuvano il DS nelle varie attività organizzative/gestionali dell’Istituto.
Anna Lucia Basso
Olga Perrone
Staff del DS
(comma 83
Legge 107/15)
Supportare il dirigente scolastico nelle proposte e nelle scelte organizzative.Anna Lucia Basso
Olga Perrone
Mattia Loredana Porcino
Maria Spagnolo
Letizia Bombaci
Caterina Zaccone
Antonia Palumbo
Daniela Iacopino
Daniela Graniti
Laura Nicita
Funzioni
strumentali
AREA 1: Gestione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa.
Coordinamento dei progetti
di lavoro disciplinari delle classi. Aggiornamento del PTOF e del curricolo verticale.
Elaborazione e pubblicizzazione di un mini POF in ambito scolastico ed extrascolastico.
Coordinamento e monitoraggio dei progetti didattici allegati al PTOF.
Mattia Loredana Porcino
Maria Spagnolo
AREA 2: sostegno al lavoro dei docenti: Coordinamento delle attività di inclusione e
sostegno.
Raccordo scuola e territorio, rivolgendo attenzione alla collaborazione e alla mediazione
con gli EE.LL., le ASL e, in particolare, con le Unità Multidisciplinari previste del D.P.R. 24.02.1994;
collaborazione fattiva con i Consigli di classe/interclasse per mettere a punto strumenti validi di
osservazione (schede – test – prove oggettive), adatti alla situazione concreta degli alunni con
disabilità; collaborazione con il Collegio dei docenti mettendo a disposizione la propria competenza/
risorsa professionale allo scopo di individuare le più adatte strategie metodologico – didattiche
finalizzate all’integrazione; promuovere proposte al Dirigente Scolastico, DSGA o al Consiglio d’Istituto
l’acquisto di attrezzature, sussidi e materiale didattico destinati agli alunni con disabilità o ai docenti
che se ne occupano; cura i rapporti con i genitori fornendo supporto per agevolare le pratiche relative
al sostegno; supporto ai
docenti in riferimento all’oggetto; compilazione di monitoraggi specifici; coordinamento gruppo G.L.I.;
raccordo con referenti DSA; referente alunni stranieri e svantaggiati.
Letizia Bombaci
Caterina Zaccone
AREA 3: Coordinamento continuità verticale d’Istituto.
Orientamento Elaborazione-coordinamento di attività da svolgere fra gli alunni dell’ultimo anno della
Scuola dell’Infanzia e gli alunni di prima Primaria. Promozione di un linguaggio comune sulla valutazione
degli alunni per il passaggio nei diversi ordini di scuola. Promozione di attività che agevolino il passaggio
degli alunni da un ordine di scuola all’altro. Preparazione concordata di una scheda di presentazione
degli alunni di 5^ e di alcune prove di uscita che rispecchiano quelle di ingresso alla scuola secondaria
di I grado. Predisposizione del servizio di Orientamento in sinergia con la preposta commissione.
Coordinamento gruppo di lavoro autovalutazione d’Istituto.
Antonia Palumbo
Daniela Iacopino
AREA 4: Realizzazione di progetti formativi d’intesa con enti ed istituzioni esterni.
Predisposizione di progetti esterni alla scuola Proposta, stesura, gestione di progetti provinciali,
regionali ed Europei. Promozione e gestione della partecipazione a concorsi, avvisi, bandi.
Rapporti con enti ed agenzie esterne Selezione e diffusione delle proposte culturali che provengono
a scuola. Interazione con Enti esterni.
Monitoraggio visite guidate e uscite didattiche. Raccordo con le altre F.S.. Creazione di locandine,
brochure e inviti per eventuali eventi, con relativa pubblicizzazione.
Daniela Graniti
Laura Nicita
Coordinatori di
Dipartimento
Area Linguistica-Artistica-Espressiva
Area Antropologica
Area Matematica – Scientifica – Tecnologica.
Compiti assegnati in relazione al Piano di Miglioramento:
presiedere le riunioni dei dipartimenti e compilare i relativi registri; coordinare le attività di
progettazione didattica disciplinare; promuovere l’intesa fra i docenti della medesima disciplina
per la stesura di prove comuni per classi parallele (di ingresso, intermedie e finali);
collaborare con gli altri coordinatori di dipartimento disciplinare per l’elaborazione/revisione
del curricolo per lo sviluppo delle competenze trasversali e del profilo delle competenze da possedere
in uscita dalla scuola; far circolare materiali didattici prodotti all’interno dell’istituto;
dare indicazioni sui contenuti e sullo svolgimento delle prove di verifica programmate;
costituire un punto di riferimento per i nuovi docenti (nuove nomine e/o supplenti) della disciplina;
raccordarsi con i referenti INVALSI; stendere la relazione a consuntivo del dipartimento.
Franca Marino
Adelaide Laganà
Gabriella Orecchio
Maria Spagnolo
M. Cristina Federico
Angela Siraca
Responsabili di plessoAl fine di garantire la piena attuazione delle diverse attività didattiche previste dal PTOF, in ogni plesso
è istituita la figura del Coordinatore/Responsabile di plesso, i cui compiti sono così definiti:
cura dell’organizzazione scolastica (osservanza orari da parte del personale docente e ATA);   cura
dell’orario settimanale del Plesso scolastico ed orario settimanale docenti in sostituzione di insegnanti
assenti; controllo sulla gestione del tempo scolastico: utilizzo della disponibilità dei docenti per supplenze
brevi e attività di supporto alle classi; custodia e vigilanza dei sussidi didattici del Plesso; tenuta dei registri,
segnalazioni di riparazioni necessarie; vigilanza sull’igiene dei locali scolastici, coordinamento dei compiti
assegnati ai collaboratori scolastici; collegamento periodico con la sede centrale;
rilevazione delle disfunzioni e dei reclami da comunicare tempestivamente al D.S; su delega del dirigente,
autorizzazione al personale scolastico e ai genitori degli alunni, annotandole su apposito registro;
vigilanza sul divieto di accesso di persone estranee alla scuola; cura della firma per presa visione di tutte
le circolari inviate dall’ufficio; gestione delle elezioni degli OO.CC. del Plesso; cura dell’albo di plesso;
segnalazione tempestiva delle emergenze; delega a presiedere in caso di assenza del D.S.
il Consiglio d’Intersezione; partecipazione alle riunioni periodiche di staff; vigilanza sul rispetto
del Regolamento di Istituto; contatti con le famiglie; cura dei rapporti con Enti ed associazioni per iniziative
dell’istituto; adempimento degli obblighi connessi alla nomina di preposto; cura e gestione dei laboratori.
M. Angela Arichetta
Olga Perrone
Igea Mariano

Commissione ValutazioneCompiti: Prendere visione degli strumenti in uso nell’Istituto in relazione alla valutazione degli alunni e
procedere alla loro modifica e/o integrazione (legenda giudizi, legenda voti, modelli per la registrazione
degli esiti degli apprendimenti in ingresso, in itinere, a conclusione dell’anno scolastico).
Pianificare la raccolta e la documentazione storica degli esiti della valutazione per effettuare,
a distanza, confronti ed analisi in merito ai processi.
M. Cristina Federico
Gabriella Orecchio
Franca Marino
Letizia Bombaci
Maria Spagnolo
Adelaide Laganà
Angela Siraca
Caterina Zaccone
Revisione regolamentoGabriella Scravaglieri
Daniela Iacopino
Ieracitano
Viaggi d’Istruzione, visite guidate
e uscite didattiche
Compiti:
–   Partecipare ad iniziative promosse dal MIUR/USR;
–   presentare eventuali proposte progettuali di riferimento;
–   coordinare le attività che afferiscono all’area di riferimento;
–   informare i docenti sulle proposte progettuali nella tematica di riferimento;
– riferire periodicamente al Dirigente sullo stato dell’arte dell’iter progettuale in materia.
Santina Canale
Daniela Graniti
Laura Nicita
Igea Mariano
Angela Siraca
Referenti: Legalità
Educazione alla Salute,
Sportello di ascolto,
Attività musicali,
INVALSI lettura dati,

INVALSI organizzazione,

Bullismo e Cyber Bullismo,
DSA e alunni stranieri e svantaggiati
Compiti: coordinare la  progettazione, realizzazione, valutazione e documentazione degli ambiti
per i quali sono stati nominati

M. Cristina Federico
Gilda Franzò
Franca Marino
Vittorio Musarra Tubi
Antonella Rechichi/Maria Spagnolo
Anna Lucia Basso/Olga Perrone
Letizia Bombaci
Adelaide Laganà



Cura e aggiornamento sito webCoordinamento
Compiti: organizzare il materiale da pubblicare e gestire il sito web

Letizia Bombaci
Daniela Graniti
Gabriella Caridi
Coordinatori di classeIl coordinatore del CdC:
Si occupa della stesura del piano didattico della classe;
Si tiene regolarmente informato sul profitto e il comportamento della classe tramite frequenti contatti con
gli altri docenti del consiglio;
È il punto di riferimento circa tutti i problemi specifici del consiglio di classe;
Ha un collegamento diretto con la presidenza e informa il dirigente sugli avvenimenti più significativi della
classe facendo presente eventuali problemi emersi;
Mantiene, in collaborazione con gli altri docenti della classe, il contatto con la rappresentanza dei genitori.
In particolare, mantiene la corrispondenza con i genitori di alunni in difficoltà;
Controlla regolarmente le assenze degli studenti ponendo particolare attenzione ai casi di irregolare
frequenza ed inadeguato rendimento.
Presiede le sedute del CdC, quando ad esse non intervenga il dirigente
Scuola Primaria

Scuola Secondaria di primo grado
Consiglio di Istituto
il C.d.I.:
a) Elabora e adotta gli indirizzi generali e determina le forme di AUTOFINANZIAMENTO della scuola
b) Delibera il PROGRAMMA ANNUALE, ex bilancio e il conto consuntivo;
stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico
c) Delibera in merito all’adozione e alle modifiche del REGOLAMENTO INTERNO dell’istituto
d) Stabilisce i criteri generali in merito a:
– acquisto, rinnovo e conservazione delle attrezzature tecnico-scientifiche, dei sussidi didattici
(audio-televisivi, libri) e di tutti i materiali necessari alla vita della scuola;
– attività negoziale del Dirigente Scolastico (contratti, convenzioni, utilizzo locali scolastici da parte di Enti
o Associazioni esterne, assegnazione di borse di studio);
– partecipazione dell’istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative
assistenziali;
– organizzazione e programmazione della vita e dell’attività della scuola, comprese le attività para/inter/
extrascolatiche (calendario scolastico, programmazione educativa, corsi di recupero, visite e viaggi di
istruzione, ecc.), nei limiti delle disponibilità di bilancio;
e) Definisce gli INDIRIZZI GENERALI DEL PTOF elaborato dal Collegio Docenti (DPR 275/99);
f) ADOTTA il P.T.O.F.
g) Indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione dei singoli docenti alle classi
(D.Lgs. 59/03 Art. 7 comma 7) e al coordinamento organizzativo dei consigli di classe
h) Stabilisce i criteri per l’espletamento dei servizi amministrativi (orari di sportello, tempi di risposta
per documenti, ecc.) ed esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.
Il C.d.I. nella sua prima seduta, elegge, tra i suoi membri, una Giunta Esecutiva.
Su tematiche particolarmente complesse è possibile costituire una Commissione Mista.
Componenti
Collegio dei DocentiI compiti del Collegio dei Docenti sono definiti dal D .L. vo 297/94.
Ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico dell’istituto.
In particolare cura la programmazione dell’azione educativa anche al fine di adeguare i programmi di
insegnamento alle particolari esigenze del territorio,
Esso esercita tale potere nel rispetto della libertà di insegnamento garantita a ciascun docente:
elabora ed approva il piano dell’offerta formativa (POF) articolato nei suoi diversi progetti individua
i docenti e le commissioni di lavoro che provvedono alla realizzazione dei progetti formula proposte
per la formazione delle classi, l’assegnazione ad esse dei docenti, la formulazione dell’orario delle lezioni;
delibera la suddivisione dell’anno scolastico in due o tre periodi di valutazione;
valuta e verifica l’andamento complessivo dell’ azione didattica proponendo misure per il miglioramento
dell’attività scolastica.
Elenco
Rappresentanti genitori eletti
Il consiglio di classe, attraverso i rappresentanti, informa gli studenti e le famiglie sull’andamento della classe.
I rappresentanti dei genitori e degli studenti riferiscono al Consiglio le richieste e evidenziano le problematiche della classe.
Pertanto il Consiglio è un organo che ha anche lo scopo di favorire i rapporti con gli alunni e le famiglie nell’interesse comune
di garantire un successo scolastico agli studenti.
Scuola dell’Infanzia

Scuola Primaria

Scuola Secondaria di primo grado