Certificazione ECDL

Da quest’anno il nostro Istituto è riconosciuto dall’ AICA (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico) come “Test Center” per il rilascio della Patente Europea per l’uso del Computer (ECDL).

Codice del Test Center:

Responsabile: Prof. Agostino Marino

Docente Collaboratrice: Prof.ssa Daniela Graniti


Cosa è l’ECDL

Saper usare il computer è ormai un requisito indispensabile per lavorare, per chi è alla ricerca della prima occupazione e per coloro che hanno il problema di ricollocarsi sul mercato del lavoro.
La European Computer DrivingLicence (ECDL), ossia letteralmente “Patente europea di guida del computer” è un certificato, riconosciuto a livello internazionale, attestante che chi lo possiede ha l’insieme minimo delle abilità necessarie per poter lavorare col personal computer.
Come si ottieneIl candidato acquista una tessera (Skills Card) che gli da il diritto di sostenere, presso un qualsiasi Centro accreditato in Italia o all’estero, gli esami necessari per ottenere una certificazione.
Il candidato non èobbligato a sostenere tutti gli esami presso la stessa sede e può scaglionarli nel tempo (la tessera non ha scadenza).
Quando ha superato tutti gli esami richiesti, riceve la patente (diploma) da parte dell’ente nazionale autorizzato ad emetterla (in Italia, l’AICA).
Nuova ECDLIl d. lgs. 16 Gennaio 2013, n. 13, che norma il Sistema Nazionale di Certificazione delle competenze, stabilisce che i certificati emessi da privati, come AICA, possono entrare a far parte del Sistema Nazionale, purché accreditati dall’organismo italiano competente.
L’Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico (AICA) ha recentemente ottenuto il riconoscimento di ACCREDIA, l’organismo nazionale incaricato di accreditare gli enti di certificazione, del programma europeo ECDL Full Standard.
ECDL Full Standard, parte integrante della Nuova ECDL, attesta il possesso di tutte quelle competenze che sono oggi necessarie per una piena cittadinanza digitale: quali saper usare gli strumenti di scrittura, di calcolo e di presentazione, e saper navigare in modo sicuro nel web utilizzando gli strumenti di collaborazione on line e i social network.
Con l’accreditamento, ECDL Full Standard può quindi inserirsi nel Sistema Nazionale delle Certificazioni e nel Registro Nazionale delle Competenze.
Il “bollino” ACCREDIA porta rilevanti vantaggi di riconoscibilità per le persone, nei riguardi delle strutture e delle Istituzioni pubbliche e private, sia nella scuola che nel mondo del lavoro.
Chi completa il programma ECDL Full Standard entra oggi in possesso di un certificato a norma di legge, inserito in un Registro Pubblico, e incrementa così in modo significativo il valore e la spendibilità che, da sempre, hanno connotato la Patente Europea del Computer.
Ogni modulo costituisce una competenza appartenente a una o più certificazioni Nuova ECDL
Ogni certificazione attesta competenze diverse a livello quantitativo e qualitativo nell’ambito dell’ICT.
Le diverse competenze possono essere così riconosciute attraverso tipologie di certificazione più o meno predefinite o personalizzate, secondo le necessità professionali, formative e personali di ciascuno.
Rispetto alla vecchia ECDL sono scomparsi i numeri dei moduli, anche per esaltare l’approccio tendenzialmente modulare delle certificazioni Nuova ECDL e la denominazione dei moduli è solo in inglese per sottolineare la vocazione comunitaria del progetto.
Certificazione che si può conseguire:Ecdl Base
4 moduli (indispensabili)
ECDL e crediti formativiIn base a un protocollo di intesa con l’AICA, il Ministero della Pubblica Istruzione ha adottato ECDL come standard per la certificazione delle competenze informatiche nella scuola. Di conseguenza la patente europea del computer è accettata senza problemi come credito formativo negli Esami di Stato per il diploma di maturità.
Il punteggio attribuito non può essere stabilito a priori, in quanto dipende dai criteri stabiliti dal consiglio di classe e dal curriculum scolastico dello studente.

https://www.aicanet.it/

Progetto