FRUIT FRIDAY

È arrivato il momento tanto atteso! La classe 2D, vincitrice della prima edizione del Fruit Friday, ha ricevuto oggi un primo premio davvero molto goloso: un ottimo gelato alla frutta offerto dalla Gelateria Cesare di Reggio Calabria. Una vittoria dal sapore a dir poco “fruttoso” che ha allietato i nostri Vitriolini. Nel frattempo, continua il monitoraggio tra le classi della scuola secondaria “D.Vitrioli” per decretare i vincitori della seconda edizione. Un’iniziativa che, come sottolinea la nostra Dirigente Dott.ssa Morabito, sta letteralmente “dando i suoi frutti”: i ragazzi consumano con piacere un frutto per merenda e non solo il venerdì! Molti infatti hanno esteso questa buona abitudine anche ad altri giorni della settimana. Un successo, dunque, che ci riempie di gioia e soddisfazione perché come dice il nostro slogan: “Se la tua vita vuoi migliorare, frutta e verdura devi mangiare!”

FRUIT FRIDAY

3 ottobre 2019 – Stamattina si è svolta nell’aula magna della nostra scuola Secondaria di primo grado “Diego Vitrioli”, la presentazione della seconda edizione del FRUIT FRIDAY. L’evento è stato curato dai ragazzi della II D, vincitori della scorsa edizione, che con slides, giochi e cartelloni hanno illustrato agli allievi delle prime classi lo spirito dell’iniziativa targata Vitrioli e voluta fortemente dal nostro Dirigente Dr.ssa Maria Morabito. Scopo della manifestazione è educare i giovani ad una corretta alimentazione: ogni venerdì della settimana gli alunni della scuola porteranno per merenda un frutto e alla fine dell’anno, a seguito di monitoraggi svolti costantemente dai ragazzi della II D, verrà premiata la classe più assidua. Non resta dunque che augurare a tutti i ragazzi un grosso in bocca al lupo e buona frutta a tutti!

WELCOME DAY

Partenza sprint per i nostri nuovi Vitriolini!
Una mattinata all’insegna dell’allegria e dello stare insieme fortemente voluta dalla Dirigente Dott.ssa Maria Morabito. Applausi di benvenuto hanno accolto le nostre matricole che hanno ascoltato con attenzione e curiosità  la storia di Diego Vitrioli e del nostro Istituto. Amicizia, Bellezza, Coraggio,  Dono, Entusiasmo e Felicità sono le parole scelte dagli alunni che, insieme ad un colore,  rappresenteranno le sei prime classi nel nuovo anno scolastico.  Colori, musica ed emozioni hanno arricchito il cortile del Santuario di Sant’Antonio dove alunni e docenti si sono divertiti con attività entusiasmanti e coinvolgenti. Percorsi sportivi, creative lab, indovinelli/mimo sono state le tre missioni che i nostri ragazzi hanno portato a termine per poter vincere le lettere di una frase misteriosa. Canti e balli hanno concluso questa bellissima giornata che lascia nel cuore di tutti noi un augurio per i nostri Vitriolini: “Siate il meglio di qualunque cosa siate.” (Martin Luther King)

GIORNATA EUROPEA DELLE LINGUE – 26.09.2019

Il 26 settembre torna l’appuntamento con la Giornata Europea delle Lingue! Dopo il grande successo ottenuto dai nostri Vitriolini che, nella precedente edizione, sono stati premiati per l’evento più creativo e innovativo del 2018, siamo pronti per celebrare anche quest’anno l’European Day of Languages! 51 sfide in lingua e tanto divertimento per dimostrare di essere dei veri agenti segreti, capaci di usare le lingue straniere in diversi contesti e pronti a tutto per non essere scoperti. Questo l’obiettivo della Giornata Europea delle Lingue 2019: incoraggiare i nostri alunni o “agenti segreti” ad uscire dalla propria zona di confort e approfittare delle numerose sfide per andare oltre l’apprendimento frontale della lingua, perché come dice il nostro slogan: Every mission is possible… si lo intentas!”

A conclusione delle celebrazioni per la Giornata Europea delle Lingue si è tenuta, presso il nostro Istituto, la cerimonia di consegna degli attestati delle Certificazioni linguistiche Cambridge conseguite,in partnership con la British School International House di Reggio Calabria, dagli alunni della scuola secondaria di primo grado nell’ anno scolastico 2018/2019. Grande soddisfazione per gli ottimi risultati ottenuti dai  nostri Vitriolini che hanno partecipato con interesse, impegno e determinazione al progetto di potenziamento per l’acquisizione delle Certificazioni Cambridge di lingua inglese. Tutti e 61 i nostri alunni hanno infatti superato brillantemente gli esami dei livelli Movers e Ket for schools, tagliando un importante traguardo che ha permesso loro non solo di potenziare le competenze linguistiche, ma anche di arricchirsi e crescere in un’ottica sempre più interculturale e globale.

IN PRINCIPIO ERA IL VERBO

Il giorno 9 alle ore 18 al teatro metropolitan gli alunni dell’IC “Vitrioli – Principe di Piemonte” hanno messo in scena la commedia “In principio era il Verbo” testo realizzato dal prof.  Paolo Frasca. È stato questo il momento finale di un percorso che ha impegnato quasi 100 ragazzi nel progetto teatro realizzato dalla scuola.

L’attività teatrale è una tradizione ormai consolidata, alla quale i ragazzi partecipano con passione e nella quale si impegnano volentieri. Il laboratorio contribuisce alla formazione degli alunni in quanto sviluppa competenze disciplinari e relazionali, sviluppa capacità di comunicazione e abitua al lavoro di squadra.

I ragazzi hanno realizzato una piacevole e divertente rappresentazione del mondo biblico che, attraverso la parodia, ha dato la possibilità di interagire col presente creando un intreccio divertente e interessante.

La commedia messa in scena, in modo garbato e ironico, ha riproposto alcuni episodi biblici e attraverso scene, canti e balli i vari personaggi, ha strappato più di una risata, facendo, al contempo, emergere il valore di temi universali: il bene, il rispetto delle leggi, la libertà e  la speranza di un mondo più giusto.
Pur nell’imperfezione di una rappresentazione che non è frutto di professionisti, la visione si è rivelata molto piacevole e divertente: i tantissimi spettatori hanno apprezzato il lavoro dei ragazzi, guidati dai docenti, e hanno gratificato con numerosi applausi.

I giovani “attori” hanno trasmesso il loro entusiasmo e la loro emozione e  hanno dimostrato che si sono impegnati, tanto, ma con gioia.